Il nostro itinerario alla scoperta di Bisignano inizia nella valle del Crati,imbattendoci in un bellissimo viale alberato che ben presto ci porterà nel paese.

 
 

Alle porte del paese ci da il benvenuto una enorme statua di Sant'Umile. Già, Bisignano, terra di Sant'Umile, d'arte e di Cultura. Bisignano, famosa per il suo Santo, la sua storia e le sue ceramiche.

  Questa è una bellissima panoramica sul paese, vista dalla strada che si deve percorrere per giungervi...
 

Prima di entrare nel centro del paese, troverete un cartello sulla sinistra che indica il promontorio sul quale è situato il Santuario di Sant'Umile, la Chiesa del Ritiro.

 

La piazza antistante il Santuario è una balconata su un panorama mozzafiato.

 

   
 
 
 
 

A piedi, scendendo per circa 50 metri dal Santuario, ci sono le indicazioni per la Grotta della Penitenza di Sant'Umile, dove il Santo, "pregando e mortificandosi, santificò l'acqua che da essa sgorga"...
La discesa da percorrere è lunga, soprattutto se si pensa di doverla ripercorrere in salita, ma lo sforzo è ben ripagato. Consigliatissimo.

 

 
 
  Scendiamo dal promontorio del Santurario ed entriamo nel paese. Ad un incrocio ci troviamo davanti una bellissima Chiesa del XV secolo, la Chiesa di S.Domenico.
  Parcheggiando nella piazza principale, è consigliato girare il paese a piedi. Sarete sicuri di non perdervi nulla. Certo, dopo la lunga salita della Grotta della Penitenza di Sant'Umile, sarete un pò sconfortati dal dover salire tutti questi gradini.. ma è necessario per poter giungere sulla Collina Castello. Si può raggiungere anche in auto, ma perchè privarsi di una piacevole passeggiata?
 

Sulla Collina Castello, come dice il termine stesso, un tempo c'era un Castello di cui è rimasto solo un enorme masso, chiamato dai bisignanesi "il Masso". Iniziate, però, a godere di questo meravigliosa vista sulla Valle del Crati. Sulla Collina hanno sede il Comune e alcune scuole, nonchè la Palestra Comunale di Bisignano.

 
 

Scendendo dalla Collina si attraversano bellissimi vicoletti come questi... potendo osservare molte lavorazioni in ceramica, come questa gradinata..

 

  Imperdibile è anche la Casa Natale del Santo Umile. Raggiungibile a piedi nel centro del paese.
 

Adesso conviene risalire in auto, per dirigervi verso la Cattedrale di Bisignano. Percorrendo via dell'Immacolata vi imbatterete nella Chiesa Confraternita Immacolata Concezione di Piano. Chiesa del XVII secolo. All'esterno anche una raffigurazione.

 

La Cattedrale di Bisignano, Chiesa Santa Maria Assunta del XII - XVIII secolo, presenta un bellissimo portone.

   
Hanno parlato di Bisignano....  

- su una chiesetta del IX-X secolo : "Calabria" a cura di Umberto Bosco, Alfonso De Franciscis, Giuseppe Isnardi - Banca Nazionale del Lavoro

- su Alessandro Dumas, cittadino onorario di bisignano: "Bisignano, arte storia folklore" di Gaetano Gallo fu Carlo

- poemetto di Tassoni nella "Secchia Rapita"

 

Additional information