Rende sorge tra i torrenti Surdo ed Emoli, come fondazione Enotria del VI sec. a.C.

Chiamata Arunzia prima, Arintha poi, diventa luogo fortificato romano, per poi ampliarsi e svilupparsi a livello collinare, fino al limite occupato dalla Chiesa Parrocchiale. Il Castello, di origine normanno-sveva dell’XI sec., si erge imponente sulla cittadina. La fortificazione si estendeva a presidio della città, difesa a sud da un burrone sovrastante Surdo.

Centro feudale fino al XVIII sec., subì il dominio d’Angiò, divenne feudo  degli Adorno, e, a seguito di una breve parentesi dei Sanseverino Principe di Bisognano, diviene possedimento della famiglia Alarcòn y de Mendoza.

La sua conformazione orografica ha impedito uno sviluppo omogeneo dei luoghi, per cui inizialmente si è proceduto a urbanizzare vaste aree pianeggianti. Ai primi dell’800 la popolazione raggiungeva i 3000 abitanti.

Poco distante dal Castello si trova l’ex convento dei Minori Osservanti, con annessa la Chiesa dedicata a Santa Maria delle Grazie.

L’intero complesso architettonico fu ricostruito nel 1647 dopo il crollo dovuto al terremoto del 1569 

All’interno dell’edificio si possono ammirare pregevoli affreschi realizzati da Francesco Pellicore da Castrolibero. Attualmente l’ex convento è adibito a foresteria dell’Università della Calabria.

A lato del Castello si trova la Chiesa del SS. Rosario del XVIII sec., dalla facciata barocca in pietra lavorata e la cui cupola è illuminata da imponenti finestroni.

Di impronta medievale la Chiesa Matrice parrocchiale intitolata a Santa Maria che sorge poco più in là. Restaurata nel XVIII sec. da Francesco Belmonte,  la sua struttura fu coperta da Raffaele De Bartolo con pilastri ottagonali e un imponente apparato barocco.

Nel palazzo Zagarese è stato istituito di recente il Museo del folklore e della civiltà contadina, che vanta una vasta collezione di oggetti di notevole interesse.

Rende oggi assurge a importante centro culturale, anche a seguito della costruzione del campus dell’UNICAL, università della Calabria, che attira moltissimi studenti e che ha contribuito nel tempo a rilanciare la cittadina calabrese.

Il Comune di Rende fa parte della Comunità Montana Serre Cosentine  e della Regione Agraria n. 14 - Colline di Cosenza.

Ubicazione: Italia meridionale
Regione: Calabria, provincia di Cosenza
Popolazione residente: 34.511 abitanti
Superficie: 54,79 kmq
Altitudine: 474 metri sulle alture tra la Catena Costiera e il corso del Crati
Latitudine: 39°19'58"80
Longitudine: 16°11'6"72

Come raggiungere la città

In auto:
Autostrada A3 uscita Cosenza Nord.
In treno:
Treno per Paola e coincidenza per Castiglione Cosentino.
In aereo:
Aeroporto Lamezia Terme: Pullman per Rende o treno per Castiglione Cosentino.

Additional information